Cerca
Close this search box.

Espandere il Business all’Estero: perché conviene nel 2024

Business a Dubai

Possono essere diverse le ragioni che portano a pensare di espandere il proprio business all’estero. Certo, in un mondo sempre più globalizzato, offrire prodotti e servizi solo all’interno del mercato nazionale può essere riduttivo e limitante: espandere il business alla clientela estera permette invece all’impresa di crescere rapidamente, senza apportare grandi cambiamenti nelle proprie attività lavorative.

Espandere il Business all’Estero: la Guida Completa

Quando si tratta di aprire il proprio business oltre i confini nazionali, ci sono una serie di valutazioni da compiere.

Innanzitutto, verso dove espandere il proprio business.

Ci sono mercati “emergenti” dove l’opportunità di business è senz’altro allettante.

Tuttavia, questo passo va vagliato con grande attenzione e pianificato nei minimi dettagli.

Innanzitutto, va rivisto il proprio modello di business aziendale, assicurandosi di esaminare i seguenti steps:

  1. Studiare il mercato su cui si vuole operare, ovvero identificare il potenziale economico del paese all’interno del quale ci si vuole espandere;
  2. Conoscere i possibili Clienti su cui puntare, poiché sapere qual è il target di riferimento è alla base di qualsiasi offerta di mercato;
  3. Personalizzare i propri servizi per rispondere alle esigenze e alle normative del mercato estero. Ciò potrebbe includere l’adattamento delle specifiche tecniche, dei materiali utilizzati o dei processi di progettazione e costruzione per rispettare gli standard locali;
  4. Conoscere il contesto Normativo e legale del Paese scelto, che hanno un impatto significativo sul modo di lavorare e sugli output del proprio lavoro;
  5. Considerare la possibilità di stabilire partnership strategiche con aziende locali, studi di ingegneria o agenzie governative per ottenere supporto nella penetrazione del mercato, nell’accesso alle risorse locali e nella gestione dei progetti;
  6. Promuovere i propri servizi attraverso canali di marketing internazionali, partecipando a fiere commerciali, conferenze settoriali e utilizzando strumenti digitali per raggiungere potenziali clienti all’estero.
  7. Considerare le “difficoltà” logistiche, per assicurare sempre la corretta esecuzione del lavoro e la presenza verso il Cliente.

Attività all’Estero: le Risorse Umane

Oltre agli aspetti più “tecnici e pratici” non si deve sottovalutare il fattore umano che è un elemento cruciale quando si porta un’Attività all’Estero.

La capacità di comprendere e gestire le dinamiche culturali, linguistiche e umane può fare la differenza tra il successo e il fallimento nell’espansione internazionale.

Ecco perché è importante considerare diversi aspetti relativi al fattore umano durante questo processo:

  1. Le differenze culturali possono influenzare profondamente la comunicazione e le relazioni commerciali. È essenziale comprendere e rispettare le norme culturali del Paese in cui si opera. Ciò include non solo la lingua parlata, ma anche le pratiche di lavoro, le convenzioni sociali e i valori culturali. Investire nella formazione culturale per il personale chiave può favorire una migliore comprensione reciproca e una comunicazione più efficace;
  2. Costruire relazioni positive con i clienti e le comunità locali è essenziale per il successo a lungo termine dell’attività all’estero. È importante essere sensibili alle esigenze e alle aspettative dei clienti locali e impegnarsi attivamente nella responsabilità sociale d’impresa. Creare valore per la comunità locale può contribuire a costruire una reputazione positiva e a promuovere la fiducia nel marchio.

Espandere il Business all’Estero: il giusto supporto

E’ facile per un imprenditore di larghe vedute essere attirato da una potenziale crescita in Paesi emergenti, ma non basta essere una ottima azienda in “patria” per essere vincenti anche all’estero: solo con un avveduta strategia è possibile portare a casa i risultati sperati.

Questo fa la differenza per “non fallire” nel tentativo.

Ecco che FenImprese Dubai, la prima Associazione di Categoria italiana che raccoglie oltre 23.000 imprese in tutto il territorio del Bel Paese, ha voluto aprire una sede a Dubai.

Così, ogni imprenditore italiano, interessato ad Espandere il Business negli Emirati Arabi, può trovare tutta la migliore assistenza nel Team di FenImprese, composto da Avvocati, Commercialisti, Fiscalisti internazionali e Professionisti Esperti di internazionalizzazione d’impresa.

Facebook
WhatsApp
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Giuseppe Ferrero

Giuseppe Ferrero

Consulente Tecnico in Servizi di Ingegneria

Entra nella rete FenImprese Dubai

Seguici sui social

Contattaci per ulteriori informazioni

DUBAI

Contattaci